Come scaricare Adobe Reader

Segui questo tutorial per sapere come scaricare Adobe Reader

scaricare adobe readerScaricare Adobe Reader o meglio Adobe Acrobat Reader è uno dei principali software per visualizzare e gestire i file in formato PDF. Intuitivo e semplice nelle sue funzioni basilari e presenta molte funzioni utili alla causa. Le funzioni basilari e più famose della versione basic sono l’evidenziatore, l’esportazione, l’aggiunta di firme, mentre per le versione a pagamento esistono tantissime altre funzioni da associare alle più comuni, basta abbonarsi ai servizi Pay online di Adobe.

Ovviamente abbonandosi alla versione Acrobat Pro DC, avrai in mano un software completo di tutte le funzioni più importanti come quella di creare da 0 un documento PDF partendo da immagini, testi in word o excel o tramite lettura con tecnologia OCR, il tutto partenzo da una  base di 18,29€ al mese.

Se non si vuole acquistare l’intera gamma di pacchetti disponibili per la versione a pagamento, è possibile anche acquistare le singole funzionalità, come l’esporta PDF che ha un costo pari a 2,09€ al mese o si può acquistare il PDF Pack di Abobe con un costo di 5,09€ al mese.

Ora però ritorniamo alla questione principale, ovvero al motivo per cui sei qui a leggere questo post, ti farò vedere come fare il scaricare adobe reader su i vari dispositivi e come sfruttare al meglio i plug-in messi a disposizione nella versione basic cosi da avere un ottimo controllo del software adobe reader.

Download Adobe Reader su computer

Per prima cosa ti informo che troverai Adobe Acrobat Reader sia per Windows che per MacOs, quindi puoi scaricarlo ovunque.e le piattaforme.

Per scaricare adobe reader puoi cliccare qui.

Se usi il PC con S.O. Windows, vai al sito ….. e clicca su “Installa adesso” togliendo la spunta alla casella di McAfee Scan e altri software promozionali che vogliono farti scaricare.

Ti si aprirà una finestra utile a scaricare il file readerdc_it_db_install.exe, una volta che questo viene scaricare dovrai eseguirlo e cliccare i vari pulsanti “SI” che si presenteranno. L’installazione dura qualche minuto, quindi non preoccuparti, quando questa finirà clicca sul pulsante “Termina” e avrai finito.

Per Mac la procedura è identica a quella descritta per i sistemi operativi Windows, il pacchetto che scaricherai si chiamerà AcroRdrDC_1502020039_MUI.dmg e anche in questo caso una volta eseguito attendi il termine naturale dell’installazione cosi da cliccare sul pulstante “Termina” e anche qui avrai finito! Semplicissimo no?

Come si usa  Adobe Reader

Ora che hai installato Adobe Reader, usarlo sarà semplicissimo. Prima di tutto è utile sapere che ora in automatico tutti i tuoi file .PDF al doppio click verranno aperti con il software Adobe Reader. Se per qualche ragione questo non dovesse succedere, l’operazione di associazione è semplicissima. Basta andare col tasto desto del mouse su di un file .PDF cliccare “Apri con” e associare Adobe Reader cosi da renderlo predefinito per questa tipologia di file.

Una volta che ti ritrovi nella schermata del software, noterai che l’interfaccia utente è semplice e intuitiva anche per chi non è una cima con il PC e la cosa che subito risalta all’occhio è che esiste una prima suddivisione in tre schede.

A) Schede HOME, dove sono presenti gli ultimi file visualizzati, alcuni percorsi predefiniti dove prendere i documenti, come Risorse del computer, Adobe Cloud.
B) Scheda STRUMENTI, dove sono presenti le funzioni basilari del software e quelle a pagamento, sbloccate solo dopo aver acquistato un abbonamento.
C) Scheda RIEPILOGO, vedi il file che stai visualizzando con tutti gli strumenti attivi che puoi utilizzare per questo documento. Troverai su, una barra degli strumenti con i pulsanti “Stampa file“, “Invia file in email“, “Cerca nel documento“, etc… Oltre questi troverai anche i pulsanti per ingrandire o ridurre il testo e per cambiare la visuale del documento. Nella barra laterale a destra, invece, ci sono le funzione avanzate come la modifica del file PDF, ma questo come per altre funzioni, saranno fruibili solo ad abbonamento acquistato.

Le funzioni basilari di Adobe Reader che non sono vincolate da un abbonamento sono l’evidenziatore e le note e sono presenti a destra nella barra laterale rispetto al documento.
L’evidenziatore è semplice da usare, basta cliccare sull’icona della funzione, andare sul testo del file aperto in PDF e con il mouse selezionare le parti interessate.
Le note, invece, una volta cliccato sul pulsante di riferimento, ti posizionerai poi su una parte del documento di tuo interesse e una volta cliccato si aprirà un icona fumetto dove potrai inserire il tuo testo.

Una volta apportate queste modifiche per salvarle basterà cliccare sull’icona Floppy Disk o dal menu “File” cliccare sulla voce “Salva con nome…“.

Altre funzioni interessanti di Adobe Reader sono l’estrattore di testo e la firma digitale. Va detto però che la funzione “Firma Digitale” non ha alcun valore legale in questo modo, per poterla comunque inserire è semplice, basta selezionare la voce “Compila e Firma” presente nella barra a destra del documento, lì poi si potrà inserire una firma testuale e/o grafica.
Per quanto riguarda invece l’estrattore di testo, anche in questo caso, una volta selezionato il testo che si vuole estrarre, bisogna andare nella voce menù “File” e sotto la voce “Salva” seleziona come tipologia “Testo” cosi da avere il testo estrapolato direttamente in un file .txt.

Le funzionalità come la conversione di PDF in Word o Excel, per esempio, sono presenti solo nella versione a pagamento del software di Adobe.
Per poter scoprire tutte le funzionalità della versione a pagamento di Adobe, puoi scaricare la versione trial di 30 giorni del sofware Adobe Acrobat Pro DC, basta che ti iscrivi al sito Adobe cosi da avere un proprio ID Adobe.

Scaricare Adobe Reader su Smartphone e Tablet

La buona notizia e che anche per le versione “mobile” esiste il software e quindi puoi procede a scaricare adobe reader facilmente. Troverai il tutto o su Google Play o su Apple Store o su Windows Store,  anche qui però, come per i desktop, la versione ha funzioni solo basilari e per poter accedere alla versione full bisogna, come sempre, abbonarsi ai servizi Pay di Adobe.

Utilizzo di Adobe Reader su Smartphone e Tablet

La versione “Mobile” è davvero molto simile a quella “Desktop“, a sinistra c’è una barra che viene richiamata facendo “tap” sull’icona presente su in alto a sinistra. In questa barra sono presenti tutte le funzioni disponibili, ovvero la voce “Documenti”, per aprire i file PDF; la voce “Visualizzatore”, che ti ritorna la file visualizzato in Adobe Reader; la voce “Commento”, per aggiungere note ed evidenziare i testi; la voce “Crea PDF/Esporta PDF/Foto PDF, attive solo per gli utenti con abbonamento Pay di Adobe.”

Per zoomare, sfogliare i PDF, evidenziare sono presenti le icone di riferimento in basso sullo schermo.